domenica 27 novembre 2016

100 Passi INSIEME

"Con la marcia dei 100 passi i bambini di Campi Salentina inaugurano la Città del libro.
Diamo un messaggio di legalità percorrendo i sentieri della cittadinanza: Il Mondo che vorrei"

domenica 20 novembre 2016

Giornata dell'infanzia e dell'adolescenza 2016

Le parole per stare insieme


Una lezione speciale per dire no al bullismo

16 novembre 2016 2 ragazze e 2 ragazzi della 2 A dell'istituto tecnico "Costa" insieme al loro docente di informatica, Daniele Manni, raccontano come un idea diventa il movimento Ma Basta. Adolescenti che scossi da un evento traumatico voglio fare qualcosa perchè NON SUCCEDA ANCORA CHE UN LORO PARI SIA CAUSA DI DOLORE. Eccoli qui i miei ragazzi di prima, seconda e terza della scuola Pirrotti che ascoltano Mirko, Alessio, Serena e Alice. Fanno interventi, prendono impegni.
Sono lì e penso che insieme genitori, insegnati e alunni abbiamo incominciato un sentiero che vedrà i nostri ragazzi sempre più protagonisti di cambiamenti.
16 novembre 2016 Scuola secondaria di primo grado S. P. M. PIRROTTI 

domenica 6 novembre 2016

SETTIMANA DELLA LETTURA: "LIBRIAMOCI"


Per celebrare la Terza Edizione di “Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole”, gli alunni di tutte le classi del plesso “De Amicis” con i loro docenti hanno organizzato, nelle date che vanno dal 24 al 29 ottobre 2016, una lunga maratona di letture ad alta voce. Questo progetto propone un percorso di lettura che faccia riflettere gli studenti sul senso della vita, sul significato dell'amore e dell'amicizia promuovendo la conoscenza delle emozioni proprie e altrui in relazione alle storie lette ed ascoltate.

In allegato le foto della giornata a conclusione del progetto.


domenica 25 settembre 2016

Accoglienza scuola primaria 2016/17



lunedì 22 agosto 2016

Viaggio nel Salento - 1A - 1B - 1D

Lavoro realizzato dalle classi 1A 1B 1D nell'ambito delle attività di arte e immagine coordinate dalla prof.ssa Vallariello

Viaggio nella memoria - classi 3A- 3B - 3D

LINK
Il  27 gennaio il mondo si ferma per ricordare —l’Olocausto: uno dei peggiori crimini nella storia dell’uomo. 
Ma è innanzitutto necessario precisare che in nessun altro genocidio avvenuto durante il xx° secolo le circostanze hanno attribuito all’arte e all’estetica un ruolo tanto importante nella definizione delle vittime, come durante l’Olocausto.
Durante tale periodo, gli artisti chiusi nei ghetti e nei campi di concentramento produssero arte come strumento di memoria visiva.
—Dopo l’Olocausto, fino ad oggi, gli artisti hanno perseverato nel tentativo di affrontare il tema, per testimoniare, confermare o elaborare l’evento, e ciò per via di un rapporto personale con il tipo di trauma rappresentato dall’Olocausto. 

Archivio blog